ACCEDI ALL’UNIVERSITÀ DEL DIGITALE – 50% DI SCONTO FINO A DOMENICA 

Le sette skill che ti renderanno ricco

le sette skill che ti renderanno ricco

Le sette skill che ti renderanno ricco; mindset della ricchezza e chiusura trattative commerciali, attraverso queste sette strategie infallibili.

Un titolo emblematico, importante, decisivo per la vita di ognuno, a cui forse molti di voi neppure crederanno; o sembrerà strano, se non addirittura impossibile che possa esistere davvero… eppure il “sistema c’è”!

Ricchezza: quasi tutti la desiderano, ma poche persone, in realtà, sanno cosa devono fare per ottenerla. Diventare ricchi richiede una combinazione di fortuna, abilità e pazienza per ottenere la quale devi metterti in una strada che porti ad una carriera arricchente dal punto di vista monetario; gestendo con consapevolezza i soldi guadagnati, investendo, risparmiando e riducendo le spese. Diventare ricchi non è facile, ma con un pò di perseveranza e capacità decisionale, è sicuramente “possibile”.

Nessuno si sveglia ricco dall’oggi al domani, e certamente chi ti dice questo, o ti fa promesse in tal senso, ti sta prendendo in giro, sfruttando la tua mancanza di soldi; e facendoti credere che questa sia la fonte del problema, quando in realtà è solo un sintomo di esso.

Essere ricco dipende molto dal modo in cui decidi di vivere la vita, e da come ti applichi per raggiungere questo risultato; risultato che di certo, si ottiene col duro lavoro, sviluppando le giuste potenzialità e applicando tutte le strategie che ti sto per svelare e che sono nell’ordine:

  • Comunicazione persuasiva
  • Saper parlare in pubblico
  • Copywriting
  • Capacità di leaderchip
  • Time managment (gestire le priorità)
  • Intelligenza finanziaria
  • Mindset

Le sette skill che ti renderanno ricco: la comunicazione persuasiva

comunicazione persuasiva
Comunicazione persuasiva; prima regola della ricchezza

La “capacità di persuadere” è cruciale nel mondo degli affari. Su base giornaliera, è necessaria per convincere i dipendenti a lavorare per obiettivi aziendali; o per convincere colleghi o clienti a prendere in considerazione idee e suggerimenti. Se riesci a padroneggiare l’arte della comunicazione persuasiva, puoi conquistare il sostegno degli altri, unificare la tua squadra e incoraggiarli a lavorare insieme.

Una comunicazione persuasiva efficace risponde ai bisogni, ai valori e ai desideri di chi ascolta. Se il tuo linguaggio comunicativo, pertanto riesce a cogliere le “necessità” dei tuoi interlocutori, questi ti sentiranno più vicino, risultando più ricettivi al tuo messaggio.

Per persuadere un pubblico, devi dimostrare la tua credibilità e autorità. Le persone sono più ricettive a qualcuno che considerano una figura autoritaria, indipendentemente dal fatto che quella persona abbia autorità diretta su di loro, come un capo, o se la persona è un’autorità nel suo settore o professione. Dovresti tentare di persuadere altri di qualcosa che puoi provare o di cui hai esperienza. Esegui il backup delle tue affermazioni con statistiche o esempi.

Prima di poter persuadere qualcuno, devi “attirare la loro attenzione“, ma prima ancora li devi incoraggiare a parlare, dimostrando una gan capacità di ascolto; ascoltando i tuoi interlocutori otterrai 2 cose fondamentali per la chiusura delle trattative:

  • Mettere a suo agio il potenziale cliente
  • Capire in maniera agevole e sicura ciò di cui hanno davvero bisogno

Custode di desideri e sogni

Sentendosi a proprio agio, quindi, il tuo interlocutore sarà invogliato ad aprirsi, confidandoti ciò che vorrebbe e soprattutto ciò di cui ha bisogno; e lo farà fidandosi di te. perchè la comunicazione è la base della socializzazione.

Acquisita la fiducia da parte di un interlocutore felice di essere ascoltato, potrai lanciare la tua idea o il tuo suggerimento nella consapevolezza che questo sarà valutato con attenzione. 

Sappi, però, che anche il linguaggio del corpo influisce sulla persuasione e sulla chiusura di una trattativa; pertanto presta attenzione anche ai tuoi atteggiamenti.

Ad esempio, se incroci le braccia, il pubblico potrebbe percepirti come ostile o arrabbiato. Se ti agiti, potrebbero vederti debole o incerto. Se raramente riesci a stabilire un contatto visivo, potrebbero pensare che stai nascondendo qualcosa. Per vendere il tuo messaggio al pubblico, connettiti con loro mantenendo il contatto visivo;

Le sette skill che ti renderanno ricco: saper parlare in pubblico

le sette skill che ti renderanno ricco; saper parlare in pubblico
Le sette skill che ti renderanno ricco; saper parlare in pubblico

Per quanto possa apparire strano, parlare in pubblico costituisce un’abilità che non tutti possiedono, anzi, la maggior parte delle persone ha paura di esprimersi in pubblico; e questa è una fobia talmente accentuata che il più delle volte si traduce nel timore del “giudizio degli altri”.

Il timore di dire qualcosa di non convenzionale, di sbagliato, di contrario alla coscienza comune; o comunque la diffidenza diffusa verso i messaggi promozionali, possono infondere questa paura, che determina, alla fine, la perdita di tante occasioni; perchè il tacere, o il timore di esprimersi per evitare il giudizio, può determinare perdita di informazioni importanti per tante persone che possono ravvedere nel tuo messaggio la risoluzione di un problema.

Parla apertamente con il tuo pubblico, quindi, e non aver paura dei giudizi contrari; pensa soltanto a coloro i quali potrebbero beneficiare del tuo messaggio e rivolgiti a loro in maniera “colloquiale”.

Valgono le stesse regole della comunicazione persuasiva generica! Conosci i loro bisogni, esprimi i concetti con autorità e sicurezza nelle movenze. Fai arrivare il tuo messaggio non come un elemento di vendita ma come la soluzione di un problema; per fare ciò ascolta anche le critiche, ascolta chi ti contraria, e in maniera tranquilla ed esaustiva offri soluzioni pur non contrariando il loro punto di vista

Le sette skill che ti renderanno ricco: copywriting persuasivo

copywriting persuasivo
Copywriting persuasivo per convertire scrivendo

Oltre che verbale, la persuasione può anche essere scritta! E’ questo il principio fondamentale su cui si basa il copywriting.

Perchè un copywriting sia efficace, infatti, non deve essere soltanto ben scritto ma deve colpire lo stadio emozionale del pubblico, inducendolo, così, a compiere quella determinata azione; la stessa azione che determina la nostra chiusura della trattativa… Un buon copywriting, quindi, deve saper convertire, il che non è un’abilità da poco conto, dal momento che nessuna scuola insegna a persuadere scrivendo; la scrittura, quindi, è un’arte che, nel caso della vendita, deve suscitare quella particolare emozione correlata alla risoluzione di una necessità. Scrivere un copywriting persuasivo, è, pertanto, un’arte specifica, che si acquisisce con l’esperienza, la conoscenza e l’ascolto del cliente. Visualizza un esempio perfetto di copywriting persuasivo

Spot pubblicitari storici

Mentre cerchi di convertire scrivendo, tieni a mente gli spot pubblicitari più importanti, magari quelli indelebili nella memoria storica del pubblico; se li guardi bene, nessuno di loro ha come obiettivo unico la vendita, bensi la “soluzione di un problema” e l’espletamento di determinate necessità. Il tutto fatto con forma enfatica di un prodotto, concepito per servire il cliente e non chi lo vende ed è interessato solo a fatturare da esso.

Ricordate sempre che nessun prodotto deve essere mai palesemente presentato a scopo di vendita, ma sempre e solo a scopo di necessità… Il tuo cliente ha bisogno di questo prodotto, non sei tu ad aver bisogno di venderlo.

E questo vale sia per la persuasione verbale, che per quella scritta. Un buon copywriting e una buona presentazione verbale, devono essere contingenti, e, partendo dalla necessità del pubblico, capace di sviluppare la successiva vendita.

Le sette skill che ti renderanno ricco: capacità di leadership

Le 7 skill che ti renderanno ricco; capacità di leaderchip
Le 7 skill che ti renderanno ricco; capacità di leaderchip

Tutti i migliori leader richiedono una serie di  competenze trasversali  per interagire positivamente con dipendenti o membri del team. I leader efficaci hanno la capacità di comunicare bene, motivare la propria squadra, gestire e delegare responsabilità; ascoltare feedback e avere la flessibilità necessaria per risolvere i problemi in un ambiente di lavoro in continua evoluzione.

La caratteristica più importante di un buon leader è, neppure a dirlo, la comunicazione!

Come leader, devi essere in grado di spiegare tutto ai tuoi dipendenti in modo chiaro e sintetico: dagli obiettivi organizzativi alle attività specifiche. I leader devono padroneggiare, inoltre, tutte le forme di comunicazione, comprese conversazioni individuali, dipartimentali e complete, nonché comunicazioni tramite telefono, e-mail e social media.

Essendo che una gran parte della comunicazione implica l’ascolto, i leader dovrebbero stabilire un flusso costante di comunicazione tra loro e il loro personale o membri del team; e lo dovrebbero fare attraverso una politica di porte aperte o conversazioni regolari con i lavoratori. I dirigenti dovrebbero, quindi, rendersi regolarmente disponibili per discutere questioni e preoccupazioni con i dipendenti. 

Un buon leader deve, poi, saper motivare il proprio team, ispirandolo a fare del proprio meglio attraverso una serie di “metodi motivazionali“; tra i quali, ad esempio, i benefits aziendali in caso di risultati eclatantI; o anche delle nuove responsabilità capaci di aumentare l’autostima di ciascun membro del team degno di lode.

Ma ancora, un ottimo leader deve saper riconoscere gli impegni da delegare per dedicarsi ad attività maggiormente produttive; ma deve anche essere positivo, affidabile, creativo, responsabile e flessibile.

Le sette skill che ti renderanno ricco: time management

Time management
Time management e gestione del tempo

Tra le strategie principali che conducono alla ricchezza, c’è poi il time management, ovvero una corretta gestione del tempo.

Per “Gestione del tempo” si intende il processo di organizzazione e pianificazione su come suddividere il tempo in base alle attività specifiche. Una buona gestione del tempo ti consente di lavorare in modo più intelligente, in modo da ottenere di più in meno tempo; anche quando il tempo stringe e le pressioni sono elevate. La mancata gestione del tempo, infatti danneggia la tua efficacia e causa stress.

Una buona gestione del tempo richiede un importante spostamento dell’attenzione dalle attività ai risultati: essere occupato, infatti, non equivale a essere efficace; ma al contrario, quante più attività diverse compi durante l’arco della giornata, tano più sarai inefficiente.

Bisogna, pertanto, saper riconoscere le attività produttive e delegare quelle minori, o comunque slegate dalla produttività

Avere un buon time management favorisce, quindi:

  • Maggiore produttività ed efficienza.
  • Una migliore reputazione professionale.
  • Meno stress.
  • Aumento delle opportunità di avanzamento.
  • Maggiori opportunità per raggiungere importanti obiettivi di vita e carriera.

Si dice giustamente: “Il tempo e la marea non aspettano nessuno”. Un individuo dovrebbe capire il valore del tempo per lui per avere successo in tutti gli aspetti della vita. Le persone che perdono tempo sono quelle che non riescono a creare una propria identità.

Per una gestione efficace del tempo, quindi, bisogna essere:

Organizzati: Evita di tenere pile di file e cumuli di carta sulla tua scrivania; getta ciò di cui non hai bisogno; metti i documenti importanti in cartella; mantieni i file nei rispettivi cassetti con le etichette sopra ciascun file; risparmia tempo e ricerche inutili.

Non abusare del tempo – Non ammazzare il tempo bighellonando o spettegolando. Concentrati solo sul tuo lavoro.

Focalizzati – Sii focalizzato per una gestione del tempo efficace.

Inoltre, cerca di dare priorità assoluta a tutte quelle attività in grado davvero di elevare le tue conoscenze e di conseguenza, le tue vendite: delega tutte le attività gestionali, per ritagliarti tempo prezioso per fare altro; ma soprattutto, dai valore al tuo tempo evitando accuratamente tutto ciò che potrebbe fartene perdere.

Le sette skill che ti renderanno ricco: intelligenza finanziaria

Le sette skill che ti renderanno ricco: intelligenza finanziaria
Le sette skill che ti renderanno ricco: intelligenza finanziaria

Nel moderno mondo del business globale e competitivo, è molto importante godere di successo finanziario. Questo può essere raggiunto attraverso una certa disciplina finanziaria, la definizione degli obiettivi e le revisioni periodiche. 

Ma sebbene sia questo, uno dei temi cardine, nessuna scuola ha mai spiegato o formato a dovere su come raggiungere l’intelligenza finanziaria; e anzi, nessuna scuola, nei secoli, ha mai toccato l’argomento denaro.

Partiamo subito con il dire che sono 2 le cose da tenere ben salde in mente, nel costruire una solida intelligenza finnziaria:

  • Il conto economico, che comprende entrate e uscite
  • Bilancio finanziario che comprende attività e passività

Le sette skill che ti renderanno ricco: il cashflow

Il cashflow
Il cashflow o flusso di cassa

Dopodichè si arriva a un altro elemento determinante, ovvero il cashflow.

Il cashflow consiste nelle risorse economiche generate in u anno, al netto delle uscite.

Esso non è da confondere con l’utile d’esercizio che consiste, invece, nella differenza tra i ricavi e i costi sostenuti nell’anno:

Ora, se tutto ciò che ho venduto, io l’ho effettivamente incassato e ciò che dovevo pagare, sono già riuscito a pagare, avrò un cashflow corrispondente all’utile di esercizio; purtroppo. però, i difficili periodi economici, hanno alimentato la richiesta di linee di credito selvagge; cosicchè, spesso, le aziende si ritrovano a far credito ai propri clienti; ma il credito accordato ai clienti, intacca le entrate aziendali; di cui, una parte non potranno essere destinate ad altre necessità; tutto questo intacca anche il capitale circolante netto, che è fondamentale per calcolare il cashflow.

Ovviamente il cashflow continuo, negli anni, è fondamentale per limitare i “rischi d’impresa”; pertanto, saperlo generare continuamente, è un altro tassello fondamentale che costituisce l’intelligenza finanziaria. Così come anche il parlare lo stesso linguaggio dei soldi redigendo bilanci oculati; riuscire a concludere accordi proficui, lanciare business sapendo su quale settore puntare; ma soprattutto, saper scambiare denaro per fare altro denaro, ovvero: saper fare investimenti.

Le sette skill che ti renderanno ricco: mindset

le sette skill che ti renderanno ricco: mindset
le sette skill che ti renderanno ricco: mindset

Il mindset è un insieme di credenze e pensieri che costituiscono “l’atteggiamento mentale”; l’inclinazione, l’abitudine o la disposizione che predetermina le interpretazioni e le risposte di una persona agli eventi, alle circostanze e alle situazioni.

Il mindset, quindi, è una predisposizione mentale, che, nel caso di specie, equivale alla predisposizione alla ricchezza.

In questo ambito distinguiamo 2 tipi di mentalità:

  • Mentalità fissa
  • Mentalità di crescita

In una mentalità fissa , le persone credono che le loro qualità di base, come la loro intelligenza o talento, siano semplicemente tratti fissi. Passano il loro tempo a documentare la loro intelligenza o talento invece di svilupparli. Credono anche che il talento da solo crea successo senza sforzo. Nulla di più sbagliato!

In una mentalità di crescita , le persone credono che le loro abilità più elementari possano essere sviluppate attraverso la dedizione e il duro lavoro: il cervello e il talento sono solo il punto di partenza. Questa visione crea un amore per l’apprendimento e una capacità di recupero che è essenziale per un grande risultato. Praticamente tutte le persone più grandi e importanti hanno avuto queste qualità.

In alte parole, avere un mindset in crescita crea produttività in ogni ambito, alimentando le relazioni sociali e demolendo tutte quelle convinzioni autolimitanti, capaci di far perdere occasioni importanti

Ma come si crea una forma mentis?

Molte persone vengono avviate a uno dei 2 tipi di mentalità all’inizio della loro vita, spesso attraverso il modo in cui sono cresciute o le loro esperienze a scuola. … in questo modo:

  • I bambini a cui viene insegnato che dovrebbero apparire intelligenti invece di amare l’apprendimento tendono a sviluppare una mentalità fissa.
  • Diventano più preoccupati di come vengono giudicati e temono di non essere all’altezza delle aspettative
  • I bambini a cui viene insegnato ad esplorare, ad abbracciare nuove esperienze e ad apprezzare le sfide hanno maggiori probabilità di sviluppare una mentalità di crescita.
    Piuttosto che vedere gli errori come battute d’arresto, sono disposti a provare cose nuove e fare errori tutti nel nome dell’apprendimento e del raggiungimento del loro potenziale.

Avere una mentalità di crescita non significa credere che chiunque può diventare ciò che vuole con sufficiente educazione e impegno. Non tutti possono diventare Einstein o Mozart solo perché ci provano.

Invece, la mentalità della crescita riguarda il vivere fino al proprio potenziale. Questo potenziale, tuttavia, non è mai veramente conoscibile. Chi sa fino a che punto può spingersi una persona? Le persone con una “mentalità di crescita”, invece, credono che lo sforzo che va nell’apprendimento e nell’approfondimento della propria comprensione e dei propri talenti meriti fatica e impegno.

Ricchezza percorribile

ricchezza percorribile
Ricchezza percorribile: rapporti umani

Abbiamo visto quindi, come la via della ricchezza, sebbene non sia semplice, non è in realtà impercorrribile; questi 7 metodi sono proprio quelli che hanno consentito a tante persone di succeso, me compreso, a sviluppare progetti imprenditoriali di tutto rispetto e fatturati da capogiro.

La ricchezza ha tante sfaccettature, ma in ognuna di esse, si ravvede una nutrita componente psicologica fatta di tantissimi elementi che partono dai rapporti umani inglobando via via, tutte le ramificazioni possibili.

Si parte dalla comunicazione e dall’ascolto del cliente, dal rapporto empatico che si è in grado di instaurare e dal modo in cui si riesce a catturare la fiducia del cliente potenziale.

Ascoltando si catturano informazioni essenziali per fare una proposta adeguata alle esigenze e soprattutto in linea con una possibile risoluzione dei problemi.

Le sette skill che ti renderanno ricco: attua tutte le strategie

Offri al tuo cliente una soluzione, non un prodotto in vendita

Sii in grado di esprimerti a parole e con i gesti e in nessun caso lascia trasparire le tue insicurezze.

Sii in grado di scrivere copy persuasivi e che sappiano convertire al pari del tuo approccio verbale, e anzi, fai che i 2 siano contingenti.

Adotta una comunicazione tale da arrivare dritto al tuo pubblico, e questo anche se hai paura del giudizio o delle obiezioni.

Sii un vero leader, in grado di motivare il tuo team e accrescere la sua autostima.

Impara a gestire le priorità impostando un time management ad hoc in grado da saperti far riconoscere i tempo ben speso da quello speso male.

Sviluppa la capacità finanziaria generando cashflow continuo facendo investimenti senza indebitarti.

Poniti con la giusta mentalità di crescita abbattendo i tuoi limiti di pensiero capaci solo di farti perdere importanti occasioni.

Qualora tu preferisca il contatto visivo, puoi trovare l’enunciato delle sette skill per essere ricco nel mio video sul canale YouTube, al quale ti chiedo di iscriverti

Infine, cosa più importante: acquisisci il metodo... lo stesso metodo che ho usato io per creare un’azienda dalle fondamenta e che nel giro di 2 anni è arrivata a generare milioni di fatturato

Build Your Brand

Il Sistema è quello di Build Your Brand, un sistema tutto dedicato al digital marketing, studiato e applicato da me, e che oggi metto al vostro servizio.

Le cose belle e positive vanno condivise, e con piacere, condivido oggi con voi, l’unico sistema digitale in grado di formare degli autentici professionisti del business online.

All’interno di questo videocorso troverai tutto quello che ti serve per imparare il digital marketing e quindi, imparare a generare ricchezza.

In Build Your Brand troverai:

  • Tutti gli strumenti della persuasione, scritta e verbale
  • Come strutturare i profili social
  • Avviare campagne advertising
  • Creare un sito web
  • E-mail marketing
  • Automatizzazione dei processi digitali
  • Funnel di vendita
  • Seo
  • WhatsApp marketing
  • Videomaking
  • Bot messenger
Build Your Brand
Build Your Brand secret Formula: Corso completo di digital marketing

E ancora tantissimi altri argomenti che andranno a completare il profilo del marketer digitale professionista.

Ora crederai che tutto questo abbia un costo sbalorditivo, e invece ti sbagli… se lo pensi, sappi che è solo una delle tante scuse “limitanti” che offri a te stesso per non convincerti a fare azione.

Piuttosto che stare nel dubbio e fare illazioni prive di senso CLICCA adesso

Entra nel mondo di Build Your Brand… Una volta entrato nel portale, corso alla mano, giudicherai tu stesso se è o meno, il corso più completo in assoluto nel panorama digitale italiano e internazionale; io sono certo di si.

Conclusione

Pertanto accedi adesso stesso al corso, e poi torna qui sotto, lascia un commento, e dimmi se ho ragione; e già che ci sei, prova a darti un voto da 0 a 10 in merito alla padronanza delle sette skill per diventare ricco…

Ovvio infine, che se questo articolo ti è stato utile, sarebbe opportuno condividerlo sui tuoi canali social, nei quali, tra l’altro, ti invito a seguirmi.

Da parte mia è davvero tutto, non mi rimane che salutarti.

Un grosso abbraccio, Mirko

,

Mirko Delfino

Mirko Delfino

Imprenditore digitale, viaggiatore professionista, lifestyle designer. Aiuto persone ed aziende a sviluppare business ed idee attraverso il mondo dell'online marketing.

Lascia un commento

Post Recenti

ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER

Per ricevere metodi, trick, strategie e contenuti video dedicati al mondo dell’online marketing.

Chiudi il menu

Join The Club!

COME SONO DIVENTATO UN IMPRENDITORE DIGITALE
DI SUCCESSO PARTENDO DA ZERO, IN SOLI DUE ANNI

Iscriviti alla mia newsletter per ricevere metodi, strategie e trick che permetteranno al tuo business di mettere il turbo.