Contenuti didattici su YouTube: Crea il tuo Cash Cow Channel

contenuti didattici su YouTube cash cow channel mirko delfino

Hai mai pensato di sfruttare i contenuti didattici su YouTube?

Per alcuni, YouTube è una fonte simile a Google.

Da domande semplici come “come annodare una cravatta” a problemi più complicati come comprendere la stechiometria in chimica, YouTube ha le risposte.

Infatti, il 93% degli utenti ha riferito di utilizzare la piattaforma per raccogliere informazioni o conoscenze.

YouTube ha riconosciuto l’opportunità e ha reso i contenuti educativi una priorità assoluta.

Per rendere più semplice l’apprendimento per gli spettatori e l’insegnamento per i creator, la piattaforma ha investito più di 30 milioni di dollari in iniziative educative che supportano l’alfabetizzazione mediatica e i creator nel settore .

Grazie a questi investimenti è nato YouTube Learning Hub.

Lo spazio offre contenuti educativi curati per gli spettatori che desiderano imparare qualcosa di nuovo.

Gli “EduTuber” indipendenti e le organizzazioni educative più grandi sono presenti in playlist che abbracciano una varietà di argomenti (molti adattati alla cronologia visualizzazioni degli spettatori).

Dal lancio di Learning nel 2018, YouTube ha continuato a migliorare e aggiornare la piattaforma per aumentare la sua presenza come risorsa educativa.

Più di recente, YouTube ha lanciato tre importanti aggiornamenti : Player for Education, Courses e Quiz.

Man mano che queste funzionalità verranno implementate, offriranno nuove strade per la condivisione di contenuti e ulteriori opportunità per i creator di interagire con educatori e studenti.

Migliore accessibilità per gli educatori

Molti creator di contenuti educativi sono ex o attuali educatori che riconoscono il valore dei loro contenuti nella vita di tutti i giorni.

Un recente rapporto ha rilevato che il 96% degli insegnanti statunitensi su YouTube incorpora i contenuti della piattaforma nelle proprie lezioni.

Questo potrebbe essere un grande passo per l’istruzione, anche in Italia.

Ora, invece di collegamenti esterni o video scarsamente incorporati, gli insegnanti possono utilizzare il nuovo Player for Education.

Il lettore video aggiornato consente agli insegnanti di incorporare contenuti di autori didattici convalidati in app e siti didattici senza pubblicità, collegamenti esterni o consigli.

La funzionalità offrirà inoltre una migliore integrazione con Google Classroom, lo strumento di apprendimento misto gratuito di Google per gli insegnanti.

Player for Education è attualmente limitato a un gruppo selezionato di EduTuber.

Sebbene il nuovo player non abbia alcun impatto immediato sui creator, rappresenta un’opportunità per sfruttare le funzionalità avanzate dei metadati di YouTube per i creator di contenuti educativi.

Quando caricano un video contrassegnato come educativo, i creator possono aggiungere livelli scolastici, argomenti e altro ancora specifici da abbinare alle consuete opzioni di metadati.

I dati incorporati consentono agli spettatori di cercare facilmente contenuti per istruirli su un argomento specifico.

Contenuti didattici su YouTube: Nuovi modi per insegnare (e guadagnare!)

contenuti didattici su youtube cash cow channel

I creator didattici verificati avranno presto l’opportunità di creare esperienze di apprendimento strutturate gratuite o a pagamento per il proprio pubblico tramite i corsi di YouTube.

I creator possono aggiungere un livello di organizzazione ai propri contenuti in modo che gli studenti sappiano sempre da dove iniziare e come andare avanti.

I corsi a pagamento includono l’accesso illimitato a contenuti strutturati e senza pubblicità, consentendo l’apprendimento con distrazioni minime.

Inoltre, i creator possono offrire materiali supplementari e costruire una comunità tra gli studenti facilitando le discussioni o organizzando gruppi di studio.

La funzionalità verrà implementata negli Stati Uniti e in Corea del Sud prima di espandersi in più regioni.

In attesa del lancio dei corsi, gli autori di contenuti didattici possono provare la funzionalità Playlist di apprendimento esistente.

Questo tipo di playlist differisce dalle playlist tradizionali perché filtra i consigli algoritmici.

Probabilmente l’ispirazione iniziale per i corsi, le playlist di apprendimento sono ora disponibili per i creator di contenuti didattici che desiderano ottenere un vantaggio sull’apprendimento strutturato per i loro spettatori.

All’interno di una playlist di apprendimento, puoi organizzare i video nei capitoli principali e ordinare i contenuti dal principiante all’avanzato.

Coinvolgi gli studenti in nuovi modi

Per integrare i corsi o le playlist di apprendimento, i creator saranno presto in grado di offrire quiz per testare le conoscenze degli spettatori.

Le domande possono riguardare argomenti insegnati nei video recenti, mentre le spiegazioni delle risposte reindirizzano gli studenti a contenuti che possono aiutarli a comprendere concetti complessi.

Per prepararsi ai quiz, gli autori possono iniziare a sfruttare i post della community.

La condivisione regolare di aggiornamenti di testo o sondaggi nella scheda Community è un modo strategico per coinvolgere gli spettatori.

Sono in arrivo nuove ed entusiasmanti funzionalità per gli autori didattici.

Mentre Player for Education, i corsi e i quiz vengono gradualmente lanciati, prenditi il ​​tempo per esplorare le funzionalità esistenti che YouTube Learning ha da offrire.

La sottosezione educativa è una chiara priorità per YouTube e sicuramente arriveranno altre funzionalità.

Contenuti didattici su YouTube: Crea il tuo Cash Cow Channel!

Creare un Cash Cow Channel su YouTube senza mostrare il volto è un’opportunità vincente che può generare considerevoli guadagni, specialmente sfruttando contenuti didattici.

Come hai visto, YouTube ha riconosciuto il valore di questi contenuti.

Questi investimenti indicano chiaramente che i contenuti didattici sono al centro dell’attenzione della piattaforma e offrono un terreno fertile per creatori di contenuti che desiderano capitalizzare su questa tendenza.

Il focus sui contenuti didattici risulta particolarmente vantaggioso, in quanto si tratta di un genere di video che attrae una vasta gamma di pubblico.

Ogni domanda può avere una risposta, quindi i video da poter produrre sono praticamente infiniti.

L’aspetto vantaggioso di non mostrare il volto è che ciò consente ai creator di concentrarsi completamente sul contenuto senza distrazioni esterne.

Questo approccio può essere particolarmente accattivante anche per gli utenti.

Impara a scegliere la nicchia perfetta per il tuo canale

In questo video, sul mio canale YouTube, ti spiego come scegliere la nicchia per il tuo canale YouTube:

Sfruttare i contenuti didattici su YouTube, senza mostrare il volto, è un’idea vincente che può generare profitti notevoli.

Con l’implementazione di nuove funzionalità orientate all’educazione, YouTube fornisce il terreno ideale per i creator di contenuti che desiderano creare un Cash Cow Channel, offrendo valore educativo e monetizzando il proprio know-how senza la necessità di mostrare il volto.

In questo articolo ti spiego anche come sfruttare l’Intelligenza Artificiale per il tuo Cash Cow Channel.

Ti aspetto nel prossimo articolo!

Mirko Delfino

Come YouTube sta supportando i creator di contenuti educativi?

YouTube offre opportunità avanzate per i creator di contenuti educativi attraverso nuove funzionalità. Ad esempio, i creator didattici verificati possono presto creare esperienze di apprendimento strutturate gratuite o a pagamento per il proprio pubblico attraverso i corsi di YouTube. Questi corsi offrono accesso illimitato a contenuti strutturati e senza pubblicità, consentendo agli studenti di apprendere con distrazioni minime.

Perché creare un “Cash Cow Channel” su YouTube senza mostrare il volto potrebbe essere un’opportunità vincente?

Creare un “Cash Cow Channel” su YouTube senza mostrare il volto può essere un’opportunità vincente perché i contenuti didattici sono al centro dell’attenzione della piattaforma. YouTube ha investito notevolmente in questo settore, indicando chiaramente il valore di tali contenuti. Questo approccio consente ai creator di concentrarsi completamente sul contenuto senza distrazioni esterne, offrendo una vasta gamma di video da produrre, poiché ogni domanda può avere una risposta.

Qual è la priorità di YouTube per quanto riguarda i contenuti educativi?

YouTube ha reso i contenuti educativi una priorità assoluta, investendo più di 30 milioni di dollari in iniziative educative per supportare l’alfabetizzazione mediatica e i creator nel settore. Questo impegno ha portato alla creazione del YouTube Learning Hub, uno spazio che offre contenuti educativi curati per gli spettatori che desiderano imparare qualcosa di nuovo.

Clicca per dare un voto al post
[Totale: 0 Media: 0]

CONDIVIDI IL POST

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Picture of Mirko Delfino

Mirko Delfino

Imprenditore digitale, viaggiatore professionista, lifestyle designer. Aiuto persone ed aziende a sviluppare business ed idee attraverso il mondo dell'online marketing.

Lascia un commento

Rimani aggiornato

Registrati per non perdere nemmeno un post e ottenere contenuti esclusivi direttamente nella tua mail

Anche io odio lo SPAM

La tua email è al sicuro

Post Recenti

ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER

Per ricevere metodi, trick, strategie e contenuti video dedicati al mondo dell’online marketing.